“Ordigni fascisti esplodono nella notte a Milano” – L’Unità 13.03.1974

Ancora atti di provocazione fascista a Milano, chiaramente destinati ad alimentare la strategia della tensione: due attentati, a distanza di pochi minuti l’uno dall’altro sono stati compiuti ieri notte in città. Il primo ordigno è esploso verso l’una in via S. Pietro dell’Orto davanti alla agenzia pubblicitaria del Corriere della sera », ha mandato in frantumi anche i vetri di numerosi negozi adiacenti e quelli delle finestre dei piani superiori.
Dopo qualche minuto la seconda deflagrazione, questa volta più potente, in via Disciplini 2. Un cilindro di zinco
carico di tritolo ha distrutto la saracinesca della sede del Centro sociale Gramsci.
Che la firma degli attentati sia quella dei fascisti è dimostrato dal fatto che sul luogo delle esplosioni la polizia ha rinvenuto volantini firmati da un gruppo denominato « Ordine nero ».

Annunci