Dichiarazioni Corrado Incerti 10.09.1982

Abbiamo avuto occasione io e il collega Cantore di avvicinare piu’ volte Ciolini Elio per una intervista sulla strage di Bologna.Confermo al riguardo tutto quanto ho dichiarato al pm dr Nunziata e in particolare preciso e aggiungo:

Il Ciolini ci ha rilasciato dopo vari incontri una intervista che sara’ pubblicata; in tale occasione il Ciolini ha parlato con noi sempre in compagnia o di Federici o di cittadini francesi nominati Bernard, Claude, o di Federici e alcuni di costoro. Da ultimo e cioe’ in data 09.09.82 su appuntamento del Ciolini si e’ recato a Ginevra il collega Cantore per la stesura definitiva dell’ intervista quivi il Cantore ha incontrato il Ciolini in compagnia del Federici Bernard e Claude e per la di certo Hubert e ha sottoscritto il testo dell’ intervista alla fine dell’ incombente il Ciolini non so se da solo o meno ha consegnato a Cantore copia di una lettera dattiloscritta datata 07.09.82  con firma autenticata che esibisco in fotocopia. Successivamente e certamente da solo quando cioe’ il Ciolini ha fatto intendere che l’ incontro era esaurito ha consegnato al Cantore una dichiarazione di cui esibisco copia fotostatica e di cui mi riservo di fornire l’ originale in cui Ciolini assume che e’ tutto vero quello che ha detto ai giudici istruttori su Delle Chiaie, sulla sua infiltrazione nella loggia di Montecarlo e sui suoi rapporti con Federici, Gelli e Ortolani concludendo con l’ assumere che la lettera del 07.09.82 era stato costretto a sottoscriverla per non coinvolgere personaggi che erano estranei alla vicenda, non avendovi avuto alcun ruolo.

Prima di stilare la predetta dichiarazione c’e’ stato un contatto telefonico tra Cantore, me e Ciolini in cui in particolare Ciolini mi ha in sostanza e con un giro di frasi fatto chiaramente intendere che la lettera del 07.09.82 aveva dovuto per forza sottoscriverla, quindi si e’ risolto ripeto una volta da solo, a rilasciare al Cantore la dichiarazione di cui ho esibito copia fotostatica.

L’ ufficio acquisisce copia fotostatica di lettera datata Ginevra 07.09.82 indirizzata al procuratore della Repubblica di Bologna al consigliere istruttore, presso il tribunale di Bologna e al procuratore della Repubblica di Firenze che firma autenticata di Ciolini Elio a cura del consolato generale d’ Italia di Ginevra nonche’ copia fotostatica di una dichiarazione datata Ginevra 09.09.82 a firma Ciolini che inizia con la frase “consegno a Panorama la lettera in data 07.09.82 che ho inviato come in copia in allegato … ” .

– In proposito dei documenti istruttori in suo possesso, e da lui consegnatomi Ciolini mi ha detto di averli avuti in Francia dai giudici; al momento di queste dichiarazioni non era solo ma era presente Bernard che registrava il colloquio.

Letto, confermato e sottoscritto.­

Annunci