Verbale di confronto Vincenzo Vinciguerra e Maurizio Giorgi 19.09.1984

Giorgi:
– non ho mai avuto alcun motivo di contrasto con il Vinciguerra nego assolutamente di avere avuto a che dire con lui prima della sua costituzione. Parimenti non e’ vero che io fossi favorevole alle stragi e Vinciguerra contrario.

Vinciguerra:
– prendo atto volentieri di cio’ non ho mai detto a nessuno di avere motivi di contrasto con Giorgi come in effetti non ho mai avuto. Avevo piuttosto intenzione di rappresentare a Giorgi la necessita’ di portare avanti un discorso di ricostruzione politica in una linea di difesa di Avanguardia Nazionale rispetto alle accuse che mi sono state formulate di recente e contenute nelle deposizioni di Izzo Angelo che mi e’ stata contestata.

Giorgi:
– Premetto che sono scettico sulla utilita’ di dare una nostra versione dei fatti perche’ sino ad ora nessuno ha mai voluto crederci. Dichiaro tuttavia che se prevarrà l’ idea di portare avanti una ricostruzione da contrapporre a quella operata da Calore, Izzo ed altri che vogliono coinvolgerci in fatti ai quali siamo estranei, mi accodero’ a tale iniziativa dando il mio contributo.

Letto confermato sottoscritto.­

Annunci