La testimonianza di Del Dottore sul deposito di esplosivo trovato il 5 agosto 1974

(…) io tenevo al corrente il maresciallo Cherubini delle cose che man mano mi venivano raccontate. Preciso anche che talvolta riferii al tenente regoli sempre del nucleo cc, che ricordo piu’ o meno in quel tempo venne promosso capitano. Riferisco questi fatti specifici avvenuti in quel periodo. Un sabato mattina mi capito’ di incontrare il Franci ad Arezzo io ero con la mia macchina; il Franci mi chiese di accompagnarlo ed io aderii dato che non avevo nulla da fare ed anche perche’ l’ occasione era buona per venire a conoscenza di qualche altra cosa. Il Franci mi fece arrivare fino ad una localita’ chiamata Poti, ad una casa abbandonata. Si scese ed all’ interno della casa il Franci prese un sacco che si trovava li’ e che io vidi bene, era un sacco di quelli in uso alle poste.

Il Franci vuoto’ il sacco del suo contenuto ed io vidi che c’ erano dei detonatori ad occhio e croce, una trentina, e dell’esplosivo, un quantitativo piccolo, del tipo di quello dell’ esercito. Questo esplosivo come le altre cose si vedeva che avevano preso umido, il Franci, tolta questa roba dal sacco, la sistemo’ non ricordo se su una pietra o su di un legno, dicendomi che in questo modo la roba si sarebbe asciugata; porto’ poi via il sacco delle poste che ripiego’ e mise in un’ altra busta. Si venne quindi via ed il Franci porto’ via con se il sacco delle poste: io gli chiesi, anche se ovviamente mi aspettavo la risposta, cosa eravamo andati a fare alla casa ed egli disse che lo scopo suo era di far sparire il sacco delle poste perche’ se qualcuno l’ avesse trovato, con il suo contenuto, avrebbe potuto risalire a lui o comunque fare dei collegamenti. Dopo qualche giorno mi incontrai col maresciallo Cherubini al quale diedi appuntamento dietro il cimitero dopo che egli mi aveva cercato per sapere se c’ erano novita’ .

Io, ricordo che il maresciallo venne da solo ed aveva la 128 blu del nucleo, accompagnai il Cherubini fino a Poti alla casa abbandonata dove gli feci vedere le cose lasciate dal Franci, cose che il maresciallo prelevo’ . Io non so quali atti a poi compiuto il maresciallo a seguito di questo rinvenimento. (…)

Maurizio Del Dottore – estratto verbale 16.02.1986

Annunci