Irma Chiazzese Mattarella – dichiarazioni 25.09.1986

“Riconosco con certezza nell’individuo posto alla mia sinistra quel FIORAVANTI Valerio la cui fotografia ho visto più volte sui giornali. Ritengo probabile, sulla base dei ricordi che ho dell’assassino di mio marito, che si tratti proprio di lui. In particolare, l’altezza coincide e lo stesso dicasi per quanto si riferisce alla fisionomia. Ritengo, comunque, che non avrei potuto dare un giudizio di certezza nemmeno se avessi effettuato la ricognizione personale nella immediatezza del fatto. In sostanza, quando dico che è probabile che nel FIORAVANTI si identifichi l’assassino ho inteso dire che è più che possibile che lo stesso sia autore dell’omicidio ma che non sono in grado di formulare un giudizio di certezza”.

Si dà atto che la teste ha reso questa dichiarazione dopo avere a lungo (per diversi secondi) esaminato i tre soggetti attraverso uno specchio a piani paralleli in modo, cioè, da non essere vista dai predetti.

Annunci