Antonio Viezzer – dichiarazioni 15.09.1981

In ordine a Gelli Licio e alla loggia P2 nulla posso aggiungere a quanto ho gia’ dichiarato nelle due deposizioni testimoniali e nei tre interrogatori resi al Pm di Roma dr Sica, nel periodo marzo – giugno 1981, dichiarazioni che confermo integralmente. In sintesi a prescindere dai numerosi particolari ricordo di avere riferito di avere piu’ volte contattato il Gelli per attingere notizie nell’ interesse del servizio sulla organizzazione massonica. In quanto poi alla fornitura di passaporti a persone estranee al servizio, ma per ragioni di servizio, anche su tale argomento ho ampiamente riferito nelle predette deposizioni al giudice Sica. Posso in particolare confermare che durante il periodo in cui sono stato addetto come capo della segreteria del reparto d del Sid e cioe’ sino al 30.04.74 ho richiesto al ministero degli esteri soltanto due passaporti per ordine superiore l’ uno a certo Giorgi Maurizio e l’ altro a certo Pozzan (nome di copertura Zanella) . Dopo di me si sono avvicendati nel compito gia’ mio altri due ufficiali.

– io mi sono congedato, anzi ho lasciato il servizio informazioni quando ero gia’ nella posizione di civile il 15.04.78, onde dopo tale data, a prescindere dall’ obbligo del segreto, non sono in grado di riferire alcunche’ su quanto vs mi chiede circa la organizzazione Gelli P2 ed il rilascio di passaporti.

Fatto letto confermato e sottoscritto.­

Annunci