Intervento di Giuffrida contro Salvini (basato su informazioni di Licio Gelli) 22.3.1975

(…) La documentazione in mio possesso, in mano all’autorità giudiziaria porterebbe immancabilmente a grosse ripercussioni di carattere processuale penale che, se è pur vero andrebbero a colpire chi i fatti li ha commessi, ma non lascerebbero indenne la nostra istituzione che da tali uomini è stata sino ad oggi rappresentata e guidata. Per questi motivi la documentazione originale di prova dei gravi fatti che elencherò, io la affiderò alla saggezza della Gran Loggia con la raccomandazione di non renderla pubblica ma di affidarla alla Giunta Esecutiva perché la esamini invitando i colpevoli alle dimissioni e nel caso in cui queste ritardassero sarà la stessa Gran Loggia riunendosi in Alta Corte di Giustizia a procedere immediatamente contro i colpevoli, chiunque essi siano, espellendoli immediatamente dalla Istituzione. Fratelli, dalle mie indagini sono risultati veri i fatti che elencherò e che mi costringono ad avanzare precisa tavola di accusa contro il Gran Maestro Lino Salvini che si è macchiato di gravi colpe massoniche con azioni contrarie alla lealtà, all’onore, alla dignità della perso­na umana, con l’inosservanza dei principi della Massoneria e con la violazione dei doveri massonici nel confronti dei Fratelli.

Perché è colpa massonica
…quando in nome e per conto della Massoneria fa rilasciare licenza e permessi di costruzione previa contrattazione e riscossione di cospicue somme sia da parte di profani che di Fratelli.
…dal Fr. O.P., residente a Firenze, appartenente alla Loggia Setteponti, ha preteso e ricevuto la soma di L. 10.000.000, in due rate, per interessarsi al rilascio di una licenza di costruzione, ottenuta 11 25/10/1973, per la realizzazione di un fabbricato in Siena a nome dalla società Artis.

Perché è colpa massonica
…quando per il suo interessamento presso i Ministri dell’Industria, dell’Agricoltura ed Istituti di credito vari, incassa sensibili tangenti sul rilascio di finanziamenti;
…dal Fr. L.L. di Quarrata ha preteso e ricevuto la somma di L.5 milioni, consegnata al Fr.Maglio per la concessione di un finanziamento sulla legge 1470 (vedi lettera allegata in documentazione).

Perché è colpa massonica
…quando obbliga i Frt. a presentare offerte per forniture alla Regione e ad altri Enti, costringendoli a maggiorare i prezzi per potere far fronte alle tangenti pretese, e costringendo a volte i Fr. a non partecipare a dette gare dato che tali pretese rendono incompetitivo il prezzo da offrire. (vedi episodio dal Fr. O.P., in documentazione).

Perché è colpa massonica
…quando ha preteso alcune decine di milioni con la promessa di interessarsi per fare ottenere l’assegnazione di lavori all’estero, senza riuscire nello intento e senza restituire il denaro già percepito.
…Il Fr. Cerchiai ha incassato materialmente la somma di L.30.000.000 in tre rate da L.10.000.000 ciascuna, con la promessa di un interessamento per fare aggiudicare al sig. S., noto costruttore di Roma, l’appalto par la costruzione di un’autostrada nell’Iran.

Perché è colpa massonica
…quando per la riproduzione in seria di medaglie commemorative pretende la stipulazione di due contratti, uno che prevede un contributo all’Istituzione e l’altro che conferma un super contributo a suo esclusivo favore. (Vedi dichiarazione in documentazione).

A questi fatti documentalmente provati se ne aggiungono altri, altrettanto gravi, che se pur non confortati da prova documentali sono dati per notori, e che elenchiamo cosi come ci sono pervenuti, perché ancora costituisca colpa massonica:
…quando ricava da Enti pubblici a privati tangenti a contributi, incamerandoli per proprio uso personale, senza averne dato la benché minima comunicazione al Grande Oriente:

a)Confindustria – L.150.000.000 par ogni anno e par gli anni 1970 – 71-72 versati tramite il dott. Bordogna, non si conoscono i dati per gli anni successivi;

b)FIAT – L.70.000.000 per ogni anno a per gli anni 1971 -72-73 versati personalmente da Agnelli e dal dott. Pastomboni – consegnate al Fr. Cerchiai.
Queste somme vennero versate sia per impedire la unificazione dei Sindacati che per mettere ordine in un certo Partito. I contributi sono cessati perché è stato appurato da Agnelli che di questi fondi nemmeno una piccola parte è arrivata a destinazione.

Perché è colpa massonica
…..quando si fanno pressioni su Fr. che militano nella Guardia di Fi­nanza perché intervengano per appianare e risolvere questioni fiscali ed anche fatti di contrabbando;
c)Del bene materiale elettronico trasportato per ferrovia, figurante come merce in transito in Italia, bloccato dalla Guardia di Finanza al momento dello scarico, perché illegale, al porto di Livorno.

Perché è colpa massonica
….quando costituisse Società e Enti avvalendosi dei nome della Istituzione, come ha fatto per l’antenna televisiva di Firenze Libera – oggi fusa con Teletoscana – facendo presente al tecnico incaricato della preparazione dei programmi televisivi – il cui costo ascende alcuni miliardi che alle spalle, quale garante, era Palazzo Giustiniani.

Perché è colpa massonica
…quando afferma che l’unificazione con i Fr. di Piazza del Gesù l’ha dovuta subire unicamente per mantenere il riconoscimento della Loggia Madre d’Inghilterra, ma ripromettendosi, con scarso spirito massonico, di eliminare entro breve tempo queste forme spurie come deteriori per Palazzo Giustiniani.

Purtroppo questi episodi sono venuti a conoscenza di taluni organi di stampa, e per quanto mi risulta, dobbiamo essere grati ad un nostro eletto Fr. se, mediante il suo prestigioso intervento, è stata evitata la diffusione di notizie che avrebbero inciso negativamente non soltanto sulla onorabilità della persona del gran Maestro, ma sulla dignità e sulla credibilità della nostra istituzione. (…) A te Fr. Lino Salvini io dico, lascia la Gran Maestranza come l’artefice della Unificazione, consenti a noi di non andare oltre nell’amarezza che ci affliggerà nel dovere continuare ad operare in tuo danno per la salvezza della Massoneria italiana. (…)

Intervento di Martino Giuffrida
Atti commissione P2 vol 6 Tomo 11.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in P2. Contrassegna il permalink.