Martino Siciliano – dichiarazioni 20.10.1997

Martino SICILIANO, nel corso dei suoi ultimi interrogatori, ha rievocato un nuovo episodio e cioè il progetto di attentato contro l’Autogrill “Cantagallo” dopo che i suoi dipendenti, improvvisando una sorta di sciopero, si erano rifiutati di servire l’on. Giorgio ALMIRANTE che si era fermato presso l’Autogrill al ritorno da una manifestazione politica:

“….ricordo benissimo l’episodio dell’autogrill Cantagallo che risale all’inizio degli anni ’70 e a seguito del quale i camerieri, riconosciuto
Almirante proclamarono subito uno sciopero di protesta. Ricordo anche che Almirante si era fermato presso l’autogrill di ritorno da una manifestazione politica mi sembra in concomitamza con qualche manifestazione elettorale. Il nostro ambiente subì l’episodio come un affronto non solo per l’M.S.I. in quanto tale, ma anche per Ordine Nuovo che era rientrato nel M.S.I. e che vedeva inoltre nell’on. Almirante, benchè non sulle nostre posizioni, un simbolo per tutta la destra.

almirante2

Si discusse quindi, in Via Mestrina, sulla possibilità di dare una risposta forte a tale affronto e ZORZI, in particolare, progettò la collocazione da parte del nostro gruppo di un ordigno esplosivo all’esterno dell’autogrill, collocandolo in particolare in prossimità di tubi o bombole di gas al fine di aumentare la potenza dell’esplosione.
Il progetto si arrestò in quanto l’M.S.I. prese una propria autonoma iniziativa che si concretizzò in una spedizione punitiva all’Autogrill capeggiata da Pietro CERULLO, che all’epoca era uno dei responsabili giovanili del Partito a livello nazionale.
La spedizione punitiva ebbe notevole risalto in quanto sfociò nel danneggiamento dell’autogrill e in tafferugli con i camerieri che erano stati
responsabili dell’episodio contro Almirante e di conseguenza un nostro ulteriore intervento, perdipiù di quella gravità, avrebbe finito col mettere in difficoltà il partito in cui eravamo ormai inseriti.
Quindi, dato il notevole risalto che ebbe l’iniziativa condotta dall’on. Cerullo, abbandonammo il nostro progetto”.

Lo “sciopero” di protesta dei dipendenti del “Cantagallo” al momento dell’arrivo dell’on. ALMIRANTE, episodio che all’epoca suscitò un certo clamore, e la successiva “spedizione punitiva” dei militanti missini contro l’Autogrill, sono effettivamente avvenuti nel giugno 1973.

Annunci