Estratto quaderni 4-10 pag 9-10 Felice D’Alessandro

Campi paramilitari sopra Cortona.
Complici nella fuga: Rossi (drogato), falegname, ed elicotterista di stanza ad Orvieto.
Sezione P.C.I. Cortona: Franci, Cauchi.
Lotta continua Arezzo, incendio sotto sez. socialista
Rigutino, attentato L.C. S.Giovanni.
Fuga Cauchi: passò il confine in treno, in auto fino a … venne
fermato due o tre volte e sempre rilasciato andare. Cauchi.

Luddi collegamento fra cellule e Tuti (?) registrazioni telefoniche e detenzione roba.
Una sera trasporta esplosivi attentato. La fonte confidenziale riconosce Franci fra 4 occupanti dell’auto. Due di questi si sostengono l’alibi a vicenda.
La fonte confidenziale informa la pula della presenza di un mitra ed esplosivo presso la camera del commercio.
Non viene interrogato sulla loro provenienza. Il M. ha inoltre detto testualmente che la polizia, dopo aver stretto il cerchio ha dato modo ai
principali interessati di battersela o di arrangiarsi in qualche modo.

Annunci